Un Hotel dalla storia

architettonica importante

Alloggiare al Villa Eur Hotel di Roma significa entrare in un luogo che appartiene alla storia architettonica del Novecento della città di Roma.

L’edificio affonda infatti le sue radici negli anni dell’esposizione Universale del 1942, quando fu edificato l’intero quartiere dell’Eur. Nato come “Palazzo dell’Agricoltura e delle Foreste”,  la struttura fu ideata negli anni trenta dall’architetto Armando Brasini, come un progetto di grandi dimensioni (55.000mq), in pianta quadrata che ricordasse il Palazzo delle Esposizioni.

Si narra, inoltre, che dovesse diventare il mausoleo per la venerazione del fratello di Mussolini.

Dopo il crollo del fascismo e la seconda guerra mondiale, la  struttura rimase abbandonata per diversi anni e nel 1958 fu acquistata per edificare la nuova Casa Generalizia dei Fratelli Maristi, una congregazione fondata nel 1817 dal santo Marcellino Champagnat con lo scopo di educare la gioventù cristiana.

Il tema proposto all’architetto Enrico Lenti era quello di creare un complesso semplice e funzionale, che assicurasse l’indipendenza dei singoli settori pur nella necessaria unità con un’atmosfera di austerità e di raccoglimento indispensabile alla vita di preghiera, di studio e di lavoro. Questa contrapposizione di geometrie, volumi e forme tra riservatezza, spiritualità ed accoglienza, rendono la struttura particolarmente originale e suggestiva. Tale bellezza ed armonia di forme è testimoniata dal premio internazionale vinto dallo studio dell’architetto Lenti proprio per la creazione di questo complesso.

Nel 1998 iniziano i lavori di trasformazione della zona riservata al Collegio internazionale  “Jesus Magister” in una Casa per Ferie in modo da accogliere i pellegrini nell’anno del Giubileo. Amministrata per circa un decennio dai Padri Maristi, la Casa per ferie ora è diventata un hotel di 91 camere nel centro dell’EUR, gestito da professionisti dell’ospitalità alberghiera.

Cosa dicono di noiRECENSIONI

I NOSTRI ALBERGHI: